Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Come scrivere un CV efficace

 

Scrivere un curriculum efficace significa valorizzare il proprio profilo e mostrarsi subito come il candidato ideale per la posizione d’interesse.

E’ necessario che la grafica sia chiara e di immediata comprensione e che i contenuti siano esaustivi e ben organizzati.

In un curriculum efficace, non possono mancare:

- una foto di buona qualità, che sia recente e professionale;

- dati personali completi e aggiornati;

- informazioni su studi ed esperienze di lavoro in Italia e all’estero;

- informazioni dettagliate sulla conoscenza delle lingue;

- una descrizione delle proprie capacità personali, relazionali, organizzative e tecniche;

- il riferimento al trattamento dei dati personali (D. Lgs. 196/2003).

Il formato più utilizzato è quello anticronologico, cioè con le esperienze lavorative elencate a partire dalla più recente. Questa tipologia di CV permette di mettere a fuoco aspirazioni, ultimi lavori, e competenze acquisite con il passare degli anni.

Il cuore di ogni curriculum è rappresentato dalle competenze, ovvero l’elenco di tecniche e abilità del candidato, che rappresentano il punto in cui i selezionatori tendono a soffermarsi di più.

E’ importante, inoltre, riportare sul curriculum le tipologie di attività sociali svolte nel tempo libero, gli sport praticati o le proprie passioni in quanto permettono alle aziende di delineare meglio le caratteristiche personali di un candidato.

 

Infine è importante sottolineare che scrivere un CV vincente significa scrivere un CV veritiero, pertanto inventarsi esperienze o esagerare le proprie abilità e competenze non è mai una buona idea.